domenica 9 marzo 2014

Tangenti o Tradimento?

Tangenti o tradimento?
Questa è la domanda che mi viene dopo anni di economia nazionale declinante.
Prendendo atto del fatto che l'Italia non è un Paese virtuoso come la Germania (e poi da che punto di vista?) mi è venuto da fare un semplice ragionamento.
Le persone della nostra età hanno attraversato 3 fasi fondamentali dell'Italia.

1) L'Italia grigia del terrorismo, nella quale di positivo proprio non c'era nulla
2) L'Italia dell'economia rampante e delle Tangenti
3) L'Italia della grande crisi

Dando per scontato che l'Italia del terrorismo era orribile mi chiedo se Tangentopoli sia o no stato un momento di positivo rinnovamento per il nostro Paese. Eravamo in un economia grassa. Tutti volevano la loro parte, politici compresi.  Craxi è stato esiliato ed umiliato. Per Tangenti. L'uomo di stato che ha imposto ad una personalità come Ronald Reagan il concetto di sovranità nazionale. Ricordate Sigonella? Fù quasi scontro tra Aeronautica supportata dai Carabinieri e la Delta Force Americana. Craxi, l'uomo delle Tangenti, si oppose all'intervento armato: per principio e per sovranità. L'Achille Lauro era territorio italiano. Sigonella una base militare USA nel nostro Paese. Gli americani, deridendoci volevano prendere il controllo delle operazioni sul nostro territorio. Craxi fece circondare i SEAL americani dai Carabinieri. Difendeva la nostra sovranità.

Veniamo ad oggi. I nostri tecnici al governo cosa hanno fatto? Rinunciato al diritto si signoreggio. L'Italia non può più stampare moneta. La deve comprare e pagare a valore nominale più l'interesse.
Cioè oggi una banconota da 100 Euro da immettere nella nostra economia ci costa 100 Euro più l'interesse. Prima ci costava il costo della carta. Risultato: un debito crescente che non potrà che portare al disastro. E' impagabile. E sapete cosa? Per pagarlo l'Europa ci presta soldi da restituire con altri interessi al costo della carta che serve per stamparli. Risultato: l'Italia viene comprata stampando carta. Verrà completamente svuotata. E non c'è nulla che i nostri imprenditori possano fare. Questo, svendere il Paese agli interessi Esteri, è tradimento! Questo è quello che hanno fatto i Prodi, gli Andreatta, i Ciampi e che rinforzano i Monti ed i suoi successori.

Allora mi chiedo? Quale atto è più delinquenziale? Le Tangenti degli anni in cui il Nord Italia era la prima economia d'Europa o l'Euro che porterà i nostri figli e nipoti alla povertà?

A Voi il giudizio!



Nessun commento:

Posta un commento